Open Design School modello del progetto DeuS

Open Design School è stato scelto come modello per lo sviluppo di una nuova metodologia nell'ambito del progetto DeuS, finanziato dal programma europeo Erasmus +, coordinato da Materahub, e di cui la Fondazione Matera Basilicata 2019 è capofila.

DeuS coinvolge 9 Paesi e 4 Capitali Europee della Cultura passate, presenti e future.

Finanziato dal programma ERASMUS+ - Sector Skills Alliances for the development of sectoral approaches through "Platforms of vocational excellence", il progetto, di durata biennale è costituito da una rete articolata di partner: Fondazione Matera Basilicata 2019 (capofila) e Consorzio Materahub Industrie Culturali e Creative per l’Italia, Vytautas Magnus University – VMU (Lituania), XAMK – South Eastern University of Applied Sciences (Finlandia), ECBN – European Creative Business Network (Paesi Bassi), University of Wales Trinity Saint David Royal Charter – UWTSD – Creative Industries Research and Innovation Centre – CIRIC (Regno Unito), Creative Region Linz & Upper Austria GmbH (Austria), Creative Business Cup Foundation (Danimarca), Valletta 2018 Foundation (Malta), Creative Industry Košice – CIKE (Slovacchia).

La metolodogia di Open Design school verrà usata per guidare i decisori pubblici europei nello sviluppo di nuove politiche a supporto delle industrie culturali e creative nei territori di riferimento.

Il progetto si occuperà di:

• Identità e sviluppo di un approccio di apprendimento e formazione (in conformità con ECVET e ispirato al Framework EntreComp) che è guidato dall'occupabilità e si basa su pedagogie che si basano su un approccio basato sul lavoro, insieme a uno schema di formazione e apprendimento che dovrebbe essere aperto, inclusivo e non gerarchico;

• Sviluppare un processo di co-creazione che coinvolga comunità ICI locali / regionali, responsabili politici e cittadini al fine di identificare le sfide locali e generare soluzioni adottabili a livello dell'UE;

• Istituire centri di innovazione (Living Labs) che supportano le PMI, i professionisti e gli studenti dell'IFP nella ricerca e nello sviluppo di prodotti e servizi innovativi;

• Progettare una piattaforma creativa di conoscenza specifica per il settore delle ICC che diventi un punto di riferimento per gli studenti e i formatori dell'IFP e tutti i professionisti del settore;

• Sviluppare un modello finanziario per promuovere la sostenibilità che combina finanziamenti pubblici e privati ​​e attività generatrici di reddito.

autoprogettazione#3post

Workshop - Autoprogettazione #3

autoprogettazione#2post

Workshop - Autoprogettazione #2